Diastema: come eliminare lo spazio tra i denti frontali

Avere un bel sorriso per molte persone è fondamentale: questo infatti è uno degli strumenti non verbali di comunicazione più utilizzato nei rapporti sociali e spesso influenza la prima impressione che diamo di noi.  L’estetica della bocca è quindi qualcosa che non deve essere sottovalutata, anche per una questione di salute, in quanto denti non perfettamente allineati possono diventare sinonimo di patologie Uno degli inestetismi più comuni, in questo contesto, è il diastema, ovvero lo spazio tra i denti che colpisce soprattutto gli incisivi superiori. È una caratteristica che può essere considerata affascinante da alcuni, ma per molti rappresenta invece una fonte di insicurezza. Fortunatamente, esistono diverse opzioni per correggere questa imperfezione e ottenere un sorriso più uniforme e attraente, come ad esempio l’uso delle faccette dentali

Cos’è il diastema e come si forma

Il diastema è una caratteristica peculiare che colpisce moltissime persone. Si manifesta come uno spazio anomalo tra due denti, spesso più evidente tra gli incisivi centrali superiori.  In generale, questo spazio è principalmente considerato un problema estetico, ma può avere implicazioni funzionali nella masticazione o nella pronuncia delle parole, specialmente nei bambini.  Solitamente è un’anomalia naturale dovuta alla genetica, ma talvolta può essere causata da cattive abitudini come la suzione del pollice, che può influenzare lo sviluppo della dentatura e provocare sporgenze o spazi eccessivi. Da adulti, spesso il problema si pone come un disagio dovuto a un’estetica non in linea con i propri giusti, ma il diastema può portare anche in questa fase a un'eccessiva pressione sulle gengive, aumentando così il rischio di gengivite. Oltre alla genetica, tra i fattori che possono portare alla sua formazione è compresa anche la sproporzione tra le dimensioni dei denti e della mascella, la presenza di cisti dentali o un frenulo gengivale eccessivamente sviluppato. 

Eliminare il diastema grazie alle faccette dentali

Esistono diverse soluzioni per eliminare il diastema, ognuna applicabile in diversi contesti e situazioni, che dovranno essere valutate dall’odontoiatra.  Se il problema vuole essere risolto durante l’infanzia, ad esempio, è più indicato l’uso degli apparecchi ortodontici, mentre la frenulectomia può essere necessaria per correggere un frenulo ipertrofico.  In alcuni casi è persino necessario ricorrere a delle protesi, ma tra le soluzioni più utilizzate negli adulti perché ritenute più comode e di facile installazione ci sono le faccette dentali Si tratta di protesi sottilissime, simili nello spessore a delle lenti a contatto, che vengono applicate sulla superficie esterna dei denti per risolvere diverse tipologie di inestetismi, tra cui anche il diastema.  I vantaggi che offrono sono molteplici: infatti, non solo migliorano significativamente l'aspetto del sorriso, ma consentono anche di ripristinare la funzionalità masticatoria Sono inoltre in grado di adattarsi perfettamente alla dentatura originale della persona senza modificare la sua posizione, consentendo così di riempire o chiudere completamente gli spazi indesiderati, a seconda delle necessità del paziente. L’applicazione è un procedimento relativamente rapido e indolore, che consente quindi alle persone di ottenere risultati visibili in breve tempo.  Grazie alla loro capacità di offrire risultati estetici e funzionali allo stesso tempo, in definitiva le faccette dentali rappresentano una scelta popolare per molti di quelli che desiderano migliorare il proprio sorriso.  

Vuoi essere contattato dalla nostra segreteria per fissare una appuntamento? Compila il modulo che trovi QUI.

 

Questo articolo ti ha incuriosito? C'è molto altro sulle nostre pagine instagram e facebook !

Post recenti

Dentisti a Bari dal 1986.
Logo Studio marinaro Bozzi